{“main-title”:{“component”:”hc_title”,”id”:”main-title”,”subtitle”:”Non c’è niente di più pericoloso che perseguire una strategia di investimento razionale in un mondo irrazionale”,”title_content”:{“component”:”hc_title_base”,”id”:”title-base”,”image”:””,”breadcrumbs”:true,”white”:true},”title”:”Consigli per investire: Investire in Emozioni”},”section_5ZtkF”:{“component”:”hc_section”,”id”:”section_5ZtkF”,”section_width”:””,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”vertical_row”:””,”box_middle”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”section_content”:[{“component”:”hc_column”,”id”:”column_4om10″,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_pt_post_informations”,”id”:”9gq1s”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”post_type_slug”:””,”position”:”left”,”date”:true,”categories”:true,”author”:false,”share”:true},{“component”:”hc_space”,”id”:”5ZtkF”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”s”,”height”:””},{“component”:”hc_image”,”id”:”NNKmB”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/id517397.jpg|500|850|3788″,”alt”:””,”thumb_size”:”large”},{“component”:”hc_space”,”id”:”g1dUv”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”m”,”height”:””},{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”Tl8L9″,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”

\”Non c’è niente di più pericoloso che perseguire una strategia di investimento razionale in un mondo irrazionale\” J.M.Keynes

\n

Nello scorso approfondimento ho introdotto le tematiche della finanza comportamentale.

\n

Questa materia è stata riconosciuta a livello mondiale quando, nel 2002, la Accademia Reale Svedese assegnò il premio Nobel per l’economia a Daniel Kahneman (psicologo israeliano) con la seguente motivazione: \”per aver integrato risultati della ricerca psicologica nella scienza economica, specialmente in merito al giudizio umano e nella teoria delle decisioni in condizioni di incertezza\”.

\n

Le ricerche di Daniel Kahneman permettono di applicare la ricerca scientifica nell’ambito della psicologia cognitiva alla comprensione delle decisioni economiche.

\n

Partendo proprio da questa teoria di Kahneman, che dimostra che le persone prendono decisioni in maniera euristica (intuitiva) e sono altresì condizionate dagli aspetti emotivi, voglio iniziare un percorso che ci permetterà di individuare le trappole mentali che influenzano più comunemente le nostre scelte.

\n

Queste trappole sono radicate nella nostra mente e per non cascarci (o ricascarci) occorre smascherare almeno quelle più ricorrenti. Infatti come l’evoluzione dell’uomo ci insegna, se conosci le trappole puoi evitarle, ovvero se hai scoperto che fuoco brucia perché in precedenza ti sei scottato non lo tocchi più. Essendo consapevole delle trappole e conoscendo cosa ci influenza a volte positivamente ed a volte negativamente nelle decisioni in ambito finanziario hai la possibilità di diventare un investitore migliore.

\n

In gergo tecnico queste trappole vengono chiamate Bias e le possiamo suddividere in tre categorie:

\n\n

    \n \t

  1. errori cognitivi ed emozionali
  2. \n \t

  3. euristiche decisionali
  4. \n \t

  5. effetti di inquadramento (framing)
  6. \n

\n

Procederemo quindi per gradi in questo percorso che ti porterà a conoscere le trappole che maggiormente ci influenzano nelle nostre scelte per poterle riconoscere, superare e diventare così un investitore consapevole.

\nFB”}]},{“component”:”hc_column”,”id”:”column_bN5Ck”,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”iX3PX”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”[contact-form-7 id=\”3754\” title=\”Form articolo\”]”}]}],”section_settings”:””},”scripts”:{},”css”:{},”css_page”:”#comments hr:not(.space) { display: none; }”,”template_setting”:{“settings”:{“id”:”settings”}},”template_setting_top”:{},”page_setting”:{“settings”:[“lock-mode-off”]},”post_type_setting”:{“settings”:{“image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/id517397.jpg|500|850|3788″,”excerpt”:”Non c’è niente di più pericoloso che perseguire una strategia di investimento razionale in un mondo irrazionale”,”extra_1″:””,”extra_2″:””,”icon”:{“icon”:””,”icon_style”:””,”icon_image”:””}}}}

Vuoi capire il mondo del risparmio e degli investimenti?

Iscriviti alla mia newsletter. Riceverai subito 8 videolezioni (una a settimana) in cui ti spiegherò meccanisci e consigli su come affrontare, e migliorare, la gestione del tuo patrimonio.

Tranquillo, niente spam. Infastidisce anche me!

Iscrivendoti dichiari di accettare le condizioni della privacy policy.

Bene, la richiesta è andata a buon fine. Controlla la tua email.