{“main-title”:{“component”:”hc_title”,”id”:”main-title”,”subtitle”:”A cosa vai in contro in caso di Bail-in?”,”title_content”:{“component”:”hc_title_base”,”id”:”title-base”,”image”:””,”breadcrumbs”:true,”white”:true},”title”:”BAIL-IN: Il caso delle banche venete lo ha riportato alla ribalta!”},”section_5ZtkF”:{“component”:”hc_section”,”id”:”section_5ZtkF”,”section_width”:””,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”vertical_row”:””,”box_middle”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”section_content”:[{“component”:”hc_column”,”id”:”column_4om10″,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_pt_post_informations”,”id”:”pPmKV”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”post_type_slug”:””,”position”:”left”,”date”:true,”categories”:true,”author”:false,”share”:true},{“component”:”hc_space”,”id”:”5ZtkF”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”s”,”height”:””},{“component”:”hc_image”,”id”:”NNKmB”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/dandelion-1931080_1920_0.jpg|500|850|3810″,”alt”:””,”thumb_size”:”large”},{“component”:”hc_space”,”id”:”g1dUv”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”m”,”height”:””},{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”Tl8L9″,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”Sei correntista delle due banche venete? A cosa vai in contro in caso di Bail-in? Ti devi preoccupare? Quali sono gli strumenti finanziari che vengono colpiti in caso di Bail-in?\n\nQueste sono le FAQ, domande frequenti, di tutti i risparmiatori. Soprattutto quei risparmiatori che hanno riposto la loro fiducia nelle due banche Venete, le ormai famose Popolare di Vicenza e Veneto Banca.\n\nIl Bail-in, conosciuto anche come Salvataggio Interno, può coinvolgere oltre agli azionisti della banca soggetta a tale procedura anche le diverse classi di obbligazionisti ed i correntisti.\n\n \n

MA IN CHE MODO E CON QUALE ORDINE SONO TENUTI A RISPONDERNE I RISPARMIATORI?

\nEcco la classifica, stilata in ordine di chiamata:\n\nI primi in assoluto, come ovvio che sia, saranno gli azionisti dell’istituto soggetto a questa procedura, seguiti dai titolari di obbligazioni CONVERTIBILI, ovvero quel particolare tipo di obbligazioni che ti permette di decidere di ricevere a scadenza del prestito obbligazionario le azioni della società emittente anziché il proprio denaro.\n\nSe ciò non bastasse si passa agli obbligazionisti SUBORDINATI, vedi Banca Etruria e MPS, successivamente si passa agli obbligazionisti SENIOR. Solo in seguito, ed in caso in cui tutte le risorse fin qui citate non dovessero bastare, potranno essere chiamati a rispondere i correntisti titolari di depositi superiori a 100.000,00 € – sia le persone fisiche che quelle giuridiche – solo per la parte eccedente a tale soglia.\n\nOvviamente l’ultima possibilità è quella che più desta timori e preoccupazioni ai risparmiatori.\n\n \n

COSA RIENTRA NEL CALCOLO DELLA SOGLIA DI 100.000,00 €?

\nQuesta classe è composta da:\n

    \n \t

  • Conti correnti
  • \n \t

  • Conti Deposito
  • \n \t

  • Libretti di Risparmio
  • \n \t

  • Assegni Circolari
  • \n \t

  • Certificati di deposito nominativo.
  • \n

\nSe la somma di questi strumenti non supera i 100.000,00 € per depositante, state tranquilli…non verranno toccati! In caso contrario agite tempestivamente per tutelare i vostri risparmi.\n\nEsistono degli strumenti finanziari che NON rientrano nella procedura del Bail-in? Certamente!\n\nQuesti strumenti sono:\n

    \n \t

  • Liquidità e/o strumenti di pagamento depositati presso le cassette di sicurezza della banca;
  • \n \t

  • Tutti i titoli depositati nell’apposito Dossier PURCHÉ NON VI SIA ATTIVO IL SERVIZIO DI PRESTITO TITOLI;
  • \n \t

  • Obbligazioni bancarie garantite (COVERED BOND);
  • \n \t

  • Investimenti in Polizze Assicurative Finanziarie;
  • \n \t

  • Investimenti nell’ambito del Risparmio Gestito, ovvero Fondi comuni di investimento o Sicav.
  • \n

\nIn merito a ciò apro un piccolo FOCUS sul risparmio gestito considerato che, come pubblicato sul sito ASSOGESTIONI, elenco le “5 buone ragioni” che differenziano i fondi dagli altri prodotti finanziari e che spiegano perché è utile avere questi strumenti finanziari anche durante le crisi (BAIL-IN COPRESO).\n\n \n

5 BUONE RAGIONI PER SCEGLIERE I FONDI D’INVESTIMENTO ANCHE IN PERIODI DI CRISI \n\n(Fonte: Assogestioni www.assogestioni.it – sez. Tutela del risparmio)\n\nAutonomia. Il patrimonio del fondo è separato da quello della società che lo gestisce e da chi lo distribuisce. La norma prevede che le somme investite dai risparmiatori siano custodite nella banca depositaria, una banca indipendente dalla società di gestione, dal gruppo che la controlla e dal distributore.\n\nControllo. Il mercato dei fondi comuni d’investimento è governato da norme molto severe. Banca d’Italia e Consob vigilano sul rispetto delle regole a tutela dei risparmiatori.\n\nDiversificazione. I fondi investono in diversi titoli e in vari mercati per cogliere le migliori opportunità e ridurre il rischio. In questo modo l’andamento di un singolo titolo non può influenzare significativamente il risultato dell’intero paniere. Un concetto assimilabile all’antico adagio popolare che recita \”non mettere tutte le uova nello stesso paniere\”.\n\nTrasparenza. Il risparmiatore sa sempre quanto valgono i suoi fondi e come sono gestiti. Il valore giornaliero è pubblicato sui principali mezzi di informazione e consente al sottoscrittore di monitorare l’andamento dei propri investimenti. Ciascuno può scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze nell’ambito di una gamma molto vasta, organizzata in oltre 40 diverse categorie.\n\nSolidità. Osservando gli andamenti storici dei mercati, si può notare come i fondi, grazie alle loro caratteristiche, hanno sempre aiutato i risparmiatori a superare i momenti difficili dei mercati finanziari. Autonomia, controllo, diversificazione e trasparenza sono alcuni dei loro punti di forza, che insieme li caratterizzano e li differenziano dagli altri prodotti finanziari e che hanno raccolto negli anni la fiducia di milioni di risparmiatori.\n\n(Fonte: Assogestioni www.assogestioni.it – sez. Tutela del risparmio)

\n \n\nPer Concludere, di opportunità per salvaguardare il proprio patrimonio ce ne sono parecchie! L’importante è non rimandare ed agire con tempismo.\n\nFB”}]},{“component”:”hc_column”,”id”:”column_bN5Ck”,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”iX3PX”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”[contact-form-7 id=\”3754\” title=\”Form articolo\”]”}]}],”section_settings”:””},”scripts”:{},”css”:{},”css_page”:”#comments hr:not(.space) { display: none; }”,”template_setting”:{“settings”:{“id”:”settings”}},”template_setting_top”:{},”page_setting”:{“settings”:[“lock-mode-off”]},”post_type_setting”:{“settings”:{“image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/dandelion-1931080_1920_0.jpg|500|850|3810″,”excerpt”:”Sei correntista delle due banche venete? A cosa vai in contro in caso di Bail-in? Ti devi preoccupare? Quali sono gli strumenti finanziari che vengono colpiti in caso di Bail-in?”,”extra_1″:””,”extra_2″:””,”icon”:{“icon”:””,”icon_style”:””,”icon_image”:””}}}}

Vuoi capire il mondo del risparmio e degli investimenti?

Iscriviti alla mia newsletter. Riceverai subito 8 videolezioni (una a settimana) in cui ti spiegherò meccanisci e consigli su come affrontare, e migliorare, la gestione del tuo patrimonio.

Tranquillo, niente spam. Infastidisce anche me!

Iscrivendoti dichiari di accettare le condizioni della privacy policy.

Bene, la richiesta è andata a buon fine. Controlla la tua email.