{“main-title”:{“component”:”hc_title”,”id”:”main-title”,”subtitle”:”Conosci la bolla dei Tulipani?”,”title_content”:{“component”:”hc_title_base”,”id”:”title-base”,”image”:””,”breadcrumbs”:true,”white”:true},”title”:”TRAPPOLE MENTALI: EFFETTO GREGGE”},”section_5ZtkF”:{“component”:”hc_section”,”id”:”section_5ZtkF”,”section_width”:””,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”vertical_row”:””,”box_middle”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”section_content”:[{“component”:”hc_column”,”id”:”column_4om10″,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_pt_post_informations”,”id”:”jtwQa”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”post_type_slug”:””,”position”:”left”,”date”:true,”categories”:true,”author”:false,”share”:true},{“component”:”hc_space”,”id”:”5ZtkF”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”s”,”height”:””},{“component”:”hc_image”,”id”:”NNKmB”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/gregge2.jpg|500|850|3818″,”alt”:””,”thumb_size”:”large”},{“component”:”hc_space”,”id”:”g1dUv”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”m”,”height”:””},{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”Tl8L9″,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”

Questa trappola è una delle più diffuse tra gli investitori, per effetto gregge si intende la tendenza a seguire la massa, il comportamento imitativo che porta i risparmiatori a non andare in controtendenza rispetto all’opinione della maggioranza oppure più semplicemente rispetto all’opinione dei propri cari.

\n

Questo atteggiamento ad esempio è riscontrabile in molti risparmiatori che continuano ad investire in titoli di Stato nonostante i rendimenti siano ai minimi storici.

\n

Questa trappola mentale rischia inoltre di generare un falso senso di sicurezza (INVESTIRE IN EMOZIONI) causando così la famosa bolla dei prezzi. Basti pensare a ciò che avvenne in Olanda quando nel XVI secolo vi fu la bolla dei bulbi di tulipano.

\n

\"\"

\n

Cosa avvenne nello specifico?

\n

Agli inizi del 1600 il tulipano fu introdotto in Olanda, e data la grande novità gli olandesi si infatuarono letteralmente di questo fiore e di tutte le sue varietà a tal punto che iniziarono ad investire e scambiare contratti aventi a base proprio i suoi bulbi.

\n

Di conseguenza il pezzo comincia salire, salire e salire che, ad un certo punto, un solo bulbo fu venduto per 10 volte il reddito annuale di un artigiano.

\n

Le cose in Olanda stavano andando bene finché un giorno, complice l’avvento della peste, i compratori non si presentarono al mercato dei tulipani e senza così tanti acquirenti tutto cominciò crollare. Nel panico che ne seguì le persone cominciarono a vendere così velocemente i bulbi come quando gli avevano comprati ma stavolta, non essendoci compratori, a prezzi sempre più bassi.

\n

Cosa possiamo imparare dalla bolla dei tulipani?

\n

La lezione è che durante il picco di qualsiasi bolla economica tutto sembra sensato, soprattutto perché è ciò che fanno tutti, finché il mercato non collassa e successivamente le persone si chiedono: \”ma che cosa stavo facendo?\”

\n \n\nÈ proprio l’istinto animale che ci conduce a cercare nel gruppo un confronto e talvolta alla protezione, nelle prime righe parlavamo di senso di sicurezza…\n

\n

Quante volte ti sei ritrovato a canticchiare il motivetto musicale del momento, senza in realtà conoscere la canzone? Perché ciò viene? Perché lo fanno tutti!

\n

\n

Anche se solo a livello inconscio, siamo influenzati da ciò che fanno le persone attorno a noi. Se tutti sono ottimisti tendiamo a esserlo anche noi e lo stesso avviene se la maggioranza risulta pessimista.

\n

\n

Tutto questo avviene nella vita, ma avviene anche in finanza.

\n

Prima vi ho riportato l’esempio della bolla dei tulipani ma pensiamo ad esempio alla bolla tecnologica del 2000 o alla più recente bolla immobiliare del 2008.

\n

\n

L’effetto gregge è il meccanismo che riunisce la massa attorno a una moda, un atteggiamento o un’opinione.

\n

Anche questa trappola, come tutte quelle incontrate sino ad oggi (OVERCONFIDENCE, EFFETTO DISPOSIZIONE, ECC…) è preveDibile e quindi anche preveNibile.

\n

FB

“}]},{“component”:”hc_column”,”id”:”column_bN5Ck”,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”iX3PX”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”[contact-form-7 id=\”3754\” title=\”Form articolo\”]”}]}],”section_settings”:””},”scripts”:{},”css”:{},”css_page”:”#comments hr:not(.space) { display: none; }”,”template_setting”:{“settings”:{“id”:”settings”}},”template_setting_top”:{},”page_setting”:{“settings”:[“lock-mode-off”]},”post_type_setting”:{“settings”:{“image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/gregge2.jpg|500|850|3818″,”excerpt”:”Comportamento imitativo che porta i risparmiatori a non andare in controtendenza rispetto all’opinione della maggioranza…”,”extra_1″:””,”extra_2″:””,”icon”:{“icon”:””,”icon_style”:””,”icon_image”:””}}}}

Vuoi capire il mondo del risparmio e degli investimenti?

Iscriviti alla mia newsletter. Riceverai subito 8 videolezioni (una a settimana) in cui ti spiegherò meccanisci e consigli su come affrontare, e migliorare, la gestione del tuo patrimonio.

Tranquillo, niente spam. Infastidisce anche me!

Iscrivendoti dichiari di accettare le condizioni della privacy policy.

Bene, la richiesta è andata a buon fine. Controlla la tua email.