{“main-title”:{“component”:”hc_title”,”id”:”main-title”,”subtitle”:”Un soldo risparmiato è un soldo guadagnato”,”title_content”:{“component”:”hc_title_base”,”id”:”title-base”,”image”:””,”breadcrumbs”:true,”white”:true},”title”:”CONSIGLI PER INVESTIRE: LO STRANO CASO DEL RISPARMIATORE ITALIANO”},”section_5ZtkF”:{“component”:”hc_section”,”id”:”section_5ZtkF”,”section_width”:””,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”vertical_row”:””,”box_middle”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”section_content”:[{“component”:”hc_column”,”id”:”column_4om10″,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_pt_post_informations”,”id”:”B7TUq”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”post_type_slug”:””,”position”:”left”,”date”:true,”categories”:true,”author”:false,”share”:true},{“component”:”hc_space”,”id”:”5ZtkF”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”s”,”height”:””},{“component”:”hc_image”,”id”:”NNKmB”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/Schermata-2018-06-12-alle-16.12.24-1024×822.png|1012|1260|3700″,”alt”:””,”thumb_size”:”large”},{“component”:”hc_space”,”id”:”g1dUv”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”size”:”m”,”height”:””},{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”Tl8L9″,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”Di seguito puoi trovare l’articolo pubblicato nel numero di Giugno 2018 dei Mensili di informazione locale:\n

    \n \t

  • \”Il Giornale di Chiari\” a pag. 2
  • \n \t

  • \”Il Giornale di Palazzolo s/O\” a pag. 8
  • \n

\n \n\nIl popolo italiano ha una propensione innata per il risparmio, decisamente superiore rispetto a tutti gli altri popoli del mondo. Di questo dato dobbiamo esserne fieri, ma come sempre c’è il rovescio della medaglia. Gli Italiani non hanno le competenze per gestire il proprio risparmio. Questo è ciò che emerge dalla classifica OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), che misura l’alfabetizzazione finanziaria dei cittadini di ogni stato membro in cui l’Italia si classifica solo al 63° posto, dietro paesi come Botswana, Senegal, Grecia, ecc… I motivi per i quali dovremmo invece invertire la rotta per l’educazione finanziaria sono molti. In questo clima di forte instabilità politica del nostro bel paese le statistiche affermano che la generazione dei Millennials sarà la prima ad essere più povera rispetto a alla generazione che li ha preceduti. In altre parole, i Millennials saranno più poveri dei propri genitori e quindi utilizzeranno per sopravvivere anche le risorse che sono state accantonate in precedenza. A dimostrare di quanto appena scritto vi è l’ ANSA del 9 maggio scorso che annuncia l’aumento della povertà assoluta in Italia passata dal 7,90% del 2016 al 8,30% del 2017 (5 MILIONI DI PERSONE). Ad aggravare ulteriormente il futuro finanziario dell’italiano medio c’è il sistema sanitario che ci obbliga sempre più spesso a rivolgerci a cliniche private (tradotto maggiori costi per i cittadini) e il sistema pensionistico che, se non verrà rivisto, avrà come “anno zero” il 2030, quando gli assegni delle pensioni saranno a rischio. Questi sono solo alcuni dei casi che dovrebbero spingerci ad una migliore gestione del nostro denaro. Spero ti siano sufficienti per fare la scelta giusta e decidere di diventare un risparmiatore consapevole.(riproduzione riservata) Fabio Buoncompagni – www.fabiobuoncompagni.it\n\n \n\nOggi, ancora più di ieri, è bene essere consapevoli della gestione dei propri risparmi.\n\n \n\nA tale proposito puoi leggerti i miei articoli di sensibilizzazione finanziaria.\n\nBuona lettura.\n\n \n\nFB”}]},{“component”:”hc_column”,”id”:”column_bN5Ck”,”column_width”:”col-md-12″,”animation”:””,”animation_time”:””,”timeline_animation”:””,”timeline_delay”:””,”timeline_order”:””,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”main_content”:[{“component”:”hc_wp_editor”,”id”:”iX3PX”,”css_classes”:””,”custom_css_classes”:””,”custom_css_styles”:””,”editor_content”:”[contact-form-7 id=\”3754\” title=\”Form articolo\”]”}]}],”section_settings”:””},”scripts”:{},”css”:{},”css_page”:”#comments hr:not(.space) { display: none; }”,”template_setting”:{“settings”:{“id”:”settings”}},”template_setting_top”:{},”page_setting”:{“settings”:[“lock-mode-off”]},”post_type_setting”:{“settings”:{“image”:”https://www.fabiobuoncompagni.it/wp-content/uploads/2018/10/Schermata-2018-06-12-alle-16.12.24-1024×822.png|1012|1260|3700″,”excerpt”:”Articolo pubblicato nel numero di Giugno 2018 dei Mensili di informazione locale: \”Il Giornale di Chiari\” + \”Il Giornale di Palazzolo s/O\””,”extra_1″:””,”extra_2″:””,”icon”:{“icon”:””,”icon_style”:””,”icon_image”:””}}}}

Vuoi capire il mondo del risparmio e degli investimenti?

Iscriviti alla mia newsletter. Riceverai subito 8 videolezioni (una a settimana) in cui ti spiegherò meccanisci e consigli su come affrontare, e migliorare, la gestione del tuo patrimonio.

Tranquillo, niente spam. Infastidisce anche me!

Iscrivendoti dichiari di accettare le condizioni della privacy policy.

Bene, la richiesta è andata a buon fine. Controlla la tua email.